Un pò di chiarimenti sulla “certificazione BCE” dei dispositivi Device

images (3)

Se avete un rilevatore di falso o una conta banconote, o vi apprestate all’acquisto il vostro fornitore vi consiglierà sicuramente un dispositivo con  “certificazione BCE” .

Tutto molto bello e rassicurante  ma non si tratta di una certificazione ma solo di un test, con valenza annuale,  e che tali dispositivi per la rilevazione dei falsi sono strumenti di ausilio destinati ai dettaglianti e ad altre categorie professionali.

Tali strumenti sono in grado di individuare banconote in euro false, ma non di sostituire del tutto l’utente che giudica l’autenticità dei biglietti in base alle loro caratteristiche di sicurezza

La  BCE infatti offre ai produttori o al distributore, la possibilità di provare i loro dispositivi mediante una gamma ampia e rappresentativa di banconote in euro false, pubblicandone poi sul sito un elenco allo scopo di aiutare gli utilizzatori nella scelta tra i vari modelli in commercio.

Ogni dispositivo è sottoposto al test da una BCN, in base a una procedura comune dell’Eurosistema, allo scopo di verificare la capacità di:

  • individuare correttamente le banconote in euro false contenute in una selezione di test di biglietti falsi (“test di rilevazione dei falsi”);
  • riconoscere correttamente le banconote in euro autentiche contenute in una selezione di test di biglietti autentici (“test di riconoscimento”).

 

Diffidate di chi vi propone questi dispositivi “cerificati BCE” senza assicurarvi un qualificato servizio post vendita in quanto:

  1. Il test è valido 12 mesi di calendario dalla fine del mese di pubblicazione, a meno che il dispositivo non sia stato sottoposto con successo a un test annuale o a una ripetizione del test specifica da parte di una BCN.
  2. In qualsiasi momento possono tuttavia apparire in circolazione nuove tipologie di falsi che presentano caratteristiche diverse da quelle degli esemplari utilizzati nei test, pertanto si sottolinea che i risultati dei test pubblicati sul sito Internet attestano soltanto la capacità dei dispositivi di individuare i falsi ricompresi nella selezione di test alla data di esecuzione.
  3. La finalità dei test non è determinare se un dispositivo sia semplice da usare, sicuro, resistente, di facile manutenzione, ecc. ecc.
  4. Nel caso di emissione di nuove banconote anche i dispositivi antecedenti possono essere aggiornati alla versione corrente.

 

Nel caso tu abbia bisogno di ulteriori chiarimenti o aiuto nella scelta di questi dispositivi contattami e  ti risponderò immediatamente.

Un Caro Saluto

luigi firma

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *